Il kennel: come sceglierlo e come usarlo

person Pubblicato da: Dog Specialist list In: News Sopra:

Il kennel: come sceglierlo e come usarlo

Il kennel, o trasportino, è un prodotto che non dovrebbe mai mancare quando viaggiamo con il nostro cane. Se utilizziamo mezzi pubblici come aerei, treni o navi, è bene informarsi innanzitutto sulle misure che deve avere il kennel e su eventuali caratteristiche specifiche. In questi casi viene generalmente richiesto il kennel rigido, per offrire maggiore sicurezza all'animale durante il trasporto. Se invece viaggiamo in auto, abbiamo maggiore libertà di scelta. Benché sia consentito viaggiare posizionando il cane nel baule o sul sedile posteriore con apposita cintura e rete che separa il cane dal guidatore, il trasportino anche in questo caso è la soluzione più pratica e sicura. Il cane nel kennel non rischia infatti di farsi male in caso di frenata brusca, inoltre se apriamo il portellone per accedere alle valige non rischiamo che si lanci fuori dalla macchina approfittando di un momento di distrazione.

Come scegliere il kennel

La scelta del trasportino dipende soprattutto dall'utilizzo che ne vogliamo fare. Se abbiamo la necessità di viaggiare spesso, quello rigido può essere la soluzione più adatta. Se invece ci spostiamo solo in auto e lo vogliamo utilizzare anche in casa, per fornire al nostro amico una cuccia comoda dove può rifugiarsi, possiamo scegliere quelli di tessuto, più leggeri e maneggevoli

In questo caso è importante valutare anche il carattere del cane. Se non ha l’abitudine di grattare il trasportino, possiamo utilizzare tranquillamente quello in stoffa; in caso contrario, meglio evitare: potremmo doverlo cambiare dopo poco tempo. Per quanto riguarda le dimensioni, il kennel non deve essere troppo grosso, né troppo angusto: il cane deve poter stare nel trasportino in piedi e deve potersi girare agevolmente.

Come abituiamo il cane al kennel?

L’abitudine al trasportino va eseguita gradualmente. Uno dei sistemi più rapidi è quello di far mangiare il cane all’interno del kennel e, con il passare del tempo, iniziare a chiudere la porta, che deve essere prontamente riaperta dopo poco, possibilmente quando il cane è rilassato. Una volta che il nostro amico avrà preso dimestichezza con il kennel, permettendoci di chiuderlo senza agitarsi, iniziamo a fargli trovare saltuariamente dei premi all’interno e, quando vi entra spontaneamente, lodiamolo e diamogli qualcosa da sgranocchiare, chiudendo la porta mentre è impegnato in un’attività piacevole. In poco tempo il cane inizierà ad associare al kennel una sensazione positiva: a quel punto, il gioco è fatto!

A cosa serve il kennel

Molte persone utilizzano il kennel non solo per trasportare il cane durante i viaggi, ma anche per fornirgli una cuccia sicura in casa o all’esterno, per esempio mentre siamo in gara e aspettiamo il nostro turno. Diversamente da quanto potremmo pensare, il trasportino non viene visto dal cane come un posto angusto e negativo, ma come una cuccia sicura nella quale rifugiarsi. Alcuni utilizzano per esempio il kennel per offrire un riparo sicuro al cane durante i temporali o quando ci sono i botti di capodanno, oppure quando in casa si trovano dei bambini. In questi casi, solitamente si posiziona il trasportino con la porta rivolta verso una parete in modo che il cane possa entrarci e i bambini non riescano ad accedere all’ingresso con facilità. In questo modo il cane, quando non vuole essere disturbato, avrà il suo angolo di privacy.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre